Vedi articoli per ascoltare.

Asilo nido

Asilo nido

CONFERMA QUOTA A CARICO DELLE FAMIGLIE FINO ALLA CHIUSURA DELL’ANNO EDUCATIVO 2018/2019 :

Si comunica che l’amministrazione comunale di Gallicano ha deliberato di confermare le quote in oggetto a carico delle famiglie quale retta mensile per la frequenza del nido d’infanzia Cipì, stabilite per l’anno 2018, fino alla chiusura dell’a.e. 2018/2019 e pertanto fino al mese di luglio 2019, costo pasto a parte.

  • quota unica: € 140,00 per bambini residenti nei comuni facenti parte della gestione associata del servizio (Gallicano, Molazzana e Fabbriche di Vergemoli)
  • quota unica: € 200,00 per bambini residenti in altri comuni.  

 

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L’ANNO EDUCATIVO 2018/2019 AL NIDO D’INFANZIA CIPI’

Saranno accolte le iscrizioni per la copertura dei posti che si renderanno disponibili all’apertura dell’anno educativo 2018/2019 (preventivabili in n.° 8) e comunque dei posti che si renderanno disponibili nel corso dell’a.e. medesimo.

LE DOMANDE DOVRANNO ESSERE PRESENTATE ALL’UFFICIO PROTOCOLLO DI UNO DEI COMUNI ASSOCIATI (GALLICANO, FABBRICHE DI VERGEMOLI E MOLAZZANA) ENTRO LE ORE  12 DEL GIORNO 19 LUGLIO 2018, UTILIZZANDO LA MODULISTICA SCARICABILE DALLA PRESENTE PAGINA.

Per ulteriori informazioni: →BANDO

Modulistica:→ DOMANDA

 

Comune di Gallicano – Settore amministrativo

Ufficio servizi sociali/scuola

Tel. 0583-73071

 

 

====================================================================================================================================

PorNido
Comune di Gallicano                        Comune di Fabbriche di Vergemoli                  Comune di  Molazzana

FUNZIONE ASSOCIATA DEI SERVIZI ED INTERVENTI EDUCATIVI

 PER LA PRIMA INFANZIA

Ente delegato: Comune di Gallicano

NIDO D’INFANZIA “CIPI'”:

E’ stata stipulata una convenzione per la gestione associata dei servizi ed interventi educativi per la prima infanzia con i Comuni di Fabbriche di Vergemoli e Molazzana.

Tale gestione  ha reso possibile chiedere alla Regione Toscana ed ottenere l’assegnazione di specifiche risorse (Regione Toscana -POR-obiettivo “ICO” FSE 2014/2020-Fondo Sociale Europeo) finalizzate al sostegno dell’offerta dei servizi educativi per la prima infanzia (3/36 mesi) a.e. 2016/2017, risorse che contribuiscono a garantire l’erogazione del servizio e a contenere il relativo peso finanziario gravante sul bilancio comunale.

Si sottolinea il ruolo svolto dalla Regione Toscana e dall’Unione Europea nel migliorare e sviluppare servizi di educazione ed accoglienza per l’infanzia di qualità e di tipo universalistico, nonchè nell’assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro.

Le risorse assegnate dalla Regione Toscana consentono:

–  di mantenere tariffe per quanto possibile contenute e  stabili e con agevolazioni a favore dei residenti nei comuni associati;

– di mantenere fasce orarie di fruizione del servizio diversificate per venire incontro alle diverse esigenze familiari;

– di mantenere l’orario di apertura del servizio dalle ore 7,30 alle ore 18 dal lunedì al venerdì e di non prevedere chiusure tranne che nei giorni festivi, del santo patrono (25 luglio) e nel mese di agosto.

Le ulteriori  risorse previste dal  fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione 0-6 anni (D.Lgs. n. 65/2017) erogate dal MIUR e assegnate dalla Regione Toscana, hanno consentito, fra l’altro,  l’abbattimento delle rette mensili di frequenza a carico delle famiglie per l’anno 2018.

 

NIDO D’INFANZIA “CIPI'” – A.E. 2017/2018:

Regolamento: ⇒Reg.to-servizi-prima infanzia

Bando Nido d’infanzia “Cipì”: ⇒ bando-iscrizione-nido.a.e.2017-2018

Domanda iscrizione a.e.2017/2018, orari, rette: ⇒ Domanda ISCRIZIONE

Per informazioni e comunicazioni: ⇒ info@comune.gallicano.lu.it

Tel. 0583/73071

Si precisa che il termine di presentazione delle domande per l’intero a.e. è fissato nel giorno 31 luglio 2017.

Le domande che perverranno  successivamente saranno tenute in considerazione solo in caso di posti disponibili o che diverranno tali nel corso dell’a.e. per rinuncia e come da specifico regolamento.